Cerca

ALBO-PRETORIO-itisgalilei-roma


 

 

Chi è online

Abbiamo 1320 visitatori e nessun utente online

Archivio


 

epuure L’ I.T.I.S.  G. Galilei di Roma e  IN/ARCH Istituto Nazionale di Architettura  hanno promosso il progetto EPPUR SI MUOVE: spazi aperti all’Architettura delle scuole , finanziato dal MiBACT, nell’ambito dell’Avviso pubblico per il finanziamento di progetti culturali finalizzati alla tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale e storico “Scuola: spazio aperto alla cultura”.

 

EPPUR SI MUOVE vuol portare all’attenzione di chi opera all’interno della scuola e, soprattutto, dei cittadini del quartiere, il tema della qualità architettonica dello spazio scolastico, il suo valore pedagogico, la sua partecipazione al progetto educativo. La qualità dello spazio scolastico deve poter promuovere la socialità e stimolare conoscenza e creatività. Per educare le nuove generazioni alla bellezza occorre che vivano in spazi belli: ed uno degli ambienti di vita più importanti  per la crescita dei giovani è proprio la scuola.

Studenti e docenti dell’I.T.I.S. Galileo Galilei sono stati coinvolti attivamente in una riflessione sull’importanza della qualità architettonica degli spazi scolastici e sulle possibili sperimentazioni da avviare per una reale integrazione tra spazi scolastici e contesto sociale e ambientale di riferimento.

Il progetto Eppur si muove presenta:

  • una mostra di architetture scolastiche che illustra alcuni esempi virtuosi di ristrutturazione di edifici scolastici esistenti che abbiano saputo porre particolare attenzione all’integrazione dell’edificio scolastico nel tessuto ambientale e sociale circostante;

 

  • un workshop di progettazione partecipata in cui un gruppo di studenti dell’I.T.I.S. Galileo Galilei accompagnati e coordinati da IN/ARCH hanno lavorato insieme per una riprogettazione funzionale ed architettonica di alcuni spazi abbandonati del complesso scolastico.

 

  • Un progetto sviluppato da studenti dell’T.I.S. G. Galilei e dell’IIS Carlo Urbani per la comunicazione “web radio” dell’iniziativa coordinato da Carlo Elli

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigabilità del software web e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.